top
 
L'organizzazione degli Uffici
della Direzione Generale
La mappa degli uffici
L'Ufficio per il supporto dell'autonomia scolastica
Il Coordinamento Educazione Fisica
L'Ufficio Relazioni con il Pubblico
 

Amministrazione Trasparente

 
Le Scuole
della regione
 

 
Il calendario scolastico
per il triennio
2019-2022
spacer
 
spacer

fascia
 
Sportello scuola non statale sportello scuola non statale spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

SCUOLA IN OSPEDALE ISTRUZIONE DOMICILIARE

spacer
 

spacer
 

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ
EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

spacer
 

fascia
spacer

fascia
 
Convegni e seminari convegni e seminari spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento
Alternanza Scuola Lavoro

spacer
 

spacer
 

La buona scuola nelle Marche

spacer
 


fascia
 
Siti di interesse siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

Comunicati Stampa

Scuola. Saranno 438, il 7 aprile, i liceali marchigiani che affronteranno la seconda sessione di prove per il conseguimento della Certificazione Linguistica del Latino

Raddoppiano le adesioni all’iniziativa, già sperimentata nel 2019, frutto di un protocollo d’intesa tra l’Ufficio scolastico regionale per le Marche e la Consulta universitaria di studi latini

(Ancona, 6 aprile 2022) Saranno 438 i candidati provenienti da tutti i licei della regione che domani affronteranno le diverse prove per ottenere la Certificazione linguistica del latino (CLL).

Si tratta della seconda sessione dell’iniziativa, frutto di un protocollo d’intesa tra l’Ufficio scolastico regionale per le Marche e la Consulta universitaria di studi latini (CUSL), dopo la prima, svoltasi nel 2019 e sospesa per due anni a causa dell’emergenza pandemica.

L’iniziativa intende concorrere ad arricchire il curriculum degli studenti marchigiani, attestando il possesso di conoscenze, abilità e competenze acquisite nei diversi percorsi liceali.

La certificazione prevede, in analogia con quelle relative alle lingue moderne, diversi livelli sulla base della procedura in uso per l’accertamento delle competenze linguistiche (Common European Framework of Reference for Languages), con gli specifici adattamenti richiesti dalle peculiarità della lingua antica.

Grande soddisfazione viene espressa dall’USR Marche per la numerosità delle iscrizioni alle prove (nella precedente edizione i candidati erano stati 222). Ogni candidato può sottoporsi a più di una prova nella stessa sessione: 404 studenti svolgeranno infatti la prova di livello A1 e 374 la prova di livello A2, mentre 72 studenti si cimenteranno con la prova di livello B1 e 30 con la prova di livello B2. Ovviamente per accedere alle prove A2 e B2 è necessario sostenere, rispettivamente, la prova A1 e B1.

In accordo con quanto stabilito dalla CUSL, la definizione dei criteri delle prove, congiuntamente alla predisposizione, all’organizzazione e alla valutazione delle medesime, è affidata a un Comitato regionale di coordinamento.

Le prove si terranno presso gli istituti scolastici riportati nell’elenco allegato il giorno giovedì 7 aprile 2022 con il seguente orario:

  • per i livelli A1 e A2 dalle ore 15.00 alle ore 17.00;
  • per i livelli B1 e B2 dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

 
Archivio Comunicati
































Anno 2007


Anno 2006


Anno 2005


Anno 2004


Anno 2003


Anno 2002


 




Istruzione.it
© 2000-2010 Ministero della Pubblica Istruzione - privacy