top
 
L'organizzazione degli Uffici
della Direzione Generale
La mappa degli uffici
L'Ufficio per il supporto dell'autonomia scolastica
Il Coordinamento Educazione Fisica
L'Ufficio Relazioni con il Pubblico
 

Amministrazione Trasparente

 
Le Scuole
della regione
 

 
Il calendario scolastico
del 2022-23
spacer
 
spacer

fascia
 
Sportello scuola non statale sportello scuola non statale spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

SCUOLA IN OSPEDALE ISTRUZIONE DOMICILIARE

spacer
 

spacer
 

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ
EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

spacer
 

fascia
spacer

fascia
 
Convegni e seminari convegni e seminari spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento
Alternanza Scuola Lavoro

spacer
 

spacer
 

La buona scuola nelle Marche

spacer
 


fascia
 
Siti di interesse siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

Comunicati Stampa

Domani il secondo incontro del tavolo operativo regionale sull’avvio dell’anno scolastico

Nessun rinvio e nessun clima di incertezza: rispettato il calendario programmato delle operazioni

(Ancona, 13 luglio 2020) L’incontro del tavolo operativo sull’avvio del prossimo anno scolastico è stato fissato per domani 14 luglio, consentendo alle scuole di completare e aggiornare o rettificare le informazioni inserite nel sistema informativo creato appositamente dall’Ufficio scolastico regionale per raccogliere gli esiti delle conferenze di servizio tra le istituzioni scolastiche stesse e gli enti locali competenti, come preliminarmente rappresentato a tutti i componenti del tavolo.

Risponde così l’USR Marche all’assessore regionale all’istruzione Loretta Bravi, che sabato aveva fatto riferimento a una presunta mancata convocazione del tavolo per il 9 luglio scorso, esprimendo «grande preoccupazione per la situazione di incertezza che si sta creando sia per quanto riguarda le carenze di organico sia per la mancanza di regole condivise e certe per le scuole e i territori», con il timore «che di tempo per organizzarsi per settembre ormai ne sia rimasto poco».

Il 9 luglio, secondo una scansione operativa di cui l’assessore era stato messo a conoscenza, era la data fissata per consentire alle scuole l’inserimento a sistema dei dati emersi dalle conferenze di servizio, mentre la riconvocazione formale del tavolo era prevista entro il 15 luglio, per permettere all’USR di effettuare un primo screening dei dati stessi e richiedere alle scuole gli aggiustamenti e le rettifiche necessarie a definire un quadro quanto più dettagliato e corretto delle diverse situazioni locali. Un passaggio obbligato per poter effettuare un’analisi dei fabbisogni quanto più puntuale e concordare gli eventuali adeguamenti delle risorse da richiedere al Ministero dell’Istruzione.

 
Archivio Comunicati


































Anno 2007


Anno 2006


Anno 2005


Anno 2004


Anno 2003


Anno 2002


 




Istruzione.it
© 2000-2010 Ministero della Pubblica Istruzione - privacy