top
 
L'organizzazione degli Uffici
della Direzione Generale
La mappa degli uffici
L'Ufficio per il supporto dell'autonomia scolastica
Il Coordinamento Educazione Fisica
L'Ufficio Relazioni con il Pubblico
 

Amministrazione Trasparente

 
Le Scuole
della regione
 

 
Il calendario scolastico
del 2022-23
spacer
 
spacer

fascia
 
Sportello scuola non statale sportello scuola non statale spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

SCUOLA IN OSPEDALE ISTRUZIONE DOMICILIARE

spacer
 

spacer
 

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ
EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

spacer
 

fascia
spacer

fascia
 
Convegni e seminari convegni e seminari spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento
Alternanza Scuola Lavoro

spacer
 

spacer
 

La buona scuola nelle Marche

spacer
 


fascia
 
Siti di interesse siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

 
 Novità

Funzioneranno dal prossimo anno scolastico, nelle Marche, quindici Centri interculturali per sostenere le scuole nellintegrazione degli alunni stranieri

Con linizio del nuovo anno scolastico prendono il via nelle Marche i Centri interculturali, costituiti dallUfficio Scolastico Regionale con lobiettivo di sostenere le scuole del territorio nella delicata materia dellintegrazione scolastica degli alunni stranieri, un fenomeno che nella regione ha assunto in questi ultimi anni una dimensione particolarmente rilevante rispetto ai dati nazionali.
I centri, quindici in tutta la regione, erano stati previsti dal Contratto collettivo decentrato regionale sui progetti relativi alle aree a rischio, a forte processo immigratorio e contro lemarginazione scolastica siglato il 28 luglio dello scorso anno.
Un successivo decreto aveva stanziato 120.000 euro per listituzione e lallestimento dei centri stessi.
Lindividuazione delle scuole polo in cui dislocare i centri stata effettuata sulla base di unattenta valutazione dei progetti e delle candidature presentati dalle istituzioni scolastiche della regione entro lo scorso febbraio.
I centri, pensati in una logica di servizio in risposta ai bisogni del territorio, hanno il compito di stabilire intese, collaborazioni e accordi di programma con enti e istituzioni diverse, perseguire innanzitutto linserimento e lintegrazione delle famiglie e dei bambini dellimmigrazione, ritenuti i soggetti privilegiati della nuova cittadinanza, seguire criteri innovativi nella formazione e nei progetti, che si richiamino ai principi e allapproccio allinterculturalit, funzionare come osservatori privilegiati dei processi di integrazione, porre costante attenzione al cambiamento dei soggetti e delle domande per poter rispondere con flessibilit e immediatezza, creare una rete tra gli altri centri italiani ed europei e operare dintesa con le comunit e i gruppi immigrati e tende a costruire equipe di progetto multiculturale.

 
 
Archivio novità


Anno 2018


Anno 2017

Anno 2016


Anno 2015

Anno 2014


Anno 2013


Anno 2012


Anno 2011


Anno 2010


Anno 2009


Anno 2008


Anno 2007

Dicembre
Novembre
Ottobre
Settembre
Agosto
Luglio
Giugno
Maggio
Aprile
Marzo
Febbraio
Gennaio



Anno 2006


Anno 2005


Anno 2004


Anno 2003


Anno 2002


Anno 2001

 




© 2000-2023 Ministero dell'Istruzione e del Merito - privacy