top
 
L'organizzazione degli Uffici
della Direzione Generale
La mappa degli uffici
L'Ufficio per il supporto dell'autonomia scolastica
Il Coordinamento Educazione Fisica
L'Ufficio Relazioni con il Pubblico
 

Amministrazione Trasparente

 
Le Scuole
della regione
 

 
Il calendario scolastico
del 2022-23
spacer
 
spacer

fascia
 
Sportello scuola non statale sportello scuola non statale spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

SCUOLA IN OSPEDALE ISTRUZIONE DOMICILIARE

spacer
 

spacer
 

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ
EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

spacer
 

fascia
spacer

fascia
 
Convegni e seminari convegni e seminari spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento
Alternanza Scuola Lavoro

spacer
 

spacer
 

La buona scuola nelle Marche

spacer
 


fascia
 
Siti di interesse siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

 
 Novità

Sono 95, nelle Marche, gli studenti che hanno ottenuto la lode agli esami di Stato. I pi numerosi in provincia di Macerata

Sono 95 nelle Marche i giovani candidati delle scuole superiori che, per la prima volta, hanno ottenuto i 100/100 con la lode agli esami di Stato appena conclusisi. È il dato che emerge da una rilevazione effettuata dall’Ufficio Scolastico Regionale nei giorni scorsi e dai dati successivamente diffusi dal Ministero della Pubblica Istruzione.
Da quest’anno infatti, per effetto della riforma del ministro Fioroni approvata lo scorso 20 dicembre, è stata introdotta la lode con l’esplicito intento di premiare il merito e in particolare, anche con incentivi di natura economica, l'eccellenza nel percorso scolastico. Un obiettivo ribadito anche dall’introduzione, a partire dalle terz’ultime classi di quest’anno, di nuovi punteggi per l’attribuzione dei crediti, con un meccanismo che valorizza la carriera scolastica dello studente.
I ragazzi marchigiani più “bravi” sono stati quelli della provincia di Macerata (30), seguiti a ruota da quelli dell’ascolano (28). A una scuola di quest’ultima provincia, l’IIS “Einaudi” di Porto Sant’Elpidio, spetta il “record di istituto”, con 7 studenti premiati con la lode. Seguono, a pari merito, in questa particolare classifica, il Liceo Scientifico “Da Vinci” di Jesi, l’ITCG “Galilei” di Fermo, l’IIS “Gentili” di San Ginesio e l’IIS “Filelfo” di Tolentino. Venti infine sono stati gli studenti che possono fregiarsi della lode in provincia di Ancona e 17 in quella di Pesaro e Urbino.
Due le diplomate con lode straniere (una ragazza di nazionalità pakistana dell’ITAS “Ricci” di Macerata e una giovane cinese dell’Istituto d’Arte “Mengaroni” di Pesaro), uno di scuola paritaria (il Liceo Classico “Storoni” di Pesaro)
Migliori, come ormai confermato da anni, i risultati delle ragazze: 64 sono state infatti le studentesse diplomatesi con il massimo punteggio, 31 i maschi.
In percentuale i diplomati con lode sono stati nelle Marche l’1% dei candidati delle suole statali e lo 0,3% di quelle paritarie, contro un dato nazionale stimato rispettivamente dello 0,7 e 0,4%.
Al di là del “colore”, i dati sono ovviamente la risultante di elementi diversi: la bravura dei ragazzi, certamente, ma anche la naturale differenza dei criteri di valutazione e la minore o maggiore “severità” delle singole commissioni.
Ma il complesso dei dati evidenzia, anche nelle Marche, altri fenomeni come l’aumento degli studenti che non hanno superato l’esame (compresi i non ammessi, a fronte di una situazione in cui, negli anni precedenti, venivano automaticamente ammessi tutti gli studenti che avevano regolarmente frequentato l'ultimo anno) e la diminuzione dei voti alti.
Fenomeni strettamente legati ad altri provvedimenti voluti dal ministro Fioroni, come la reintroduzione dei commissari esterni e il giudizio di ammissione, per restituire “serietà a una prova che rappresenta per tutti i ragazzi un appuntamento determinante per il proprio futuro” e avviare “un percorso che porti la scuola italiana a raggiungere i livelli di istruzione che i nostri studenti meritano”.

 
 
Archivio novità


Anno 2018


Anno 2017

Anno 2016


Anno 2015

Anno 2014


Anno 2013


Anno 2012


Anno 2011


Anno 2010


Anno 2009


Anno 2008


Anno 2007

Dicembre
Novembre
Ottobre
Settembre
Agosto
Luglio
Giugno
Maggio
Aprile
Marzo
Febbraio
Gennaio



Anno 2006


Anno 2005


Anno 2004


Anno 2003


Anno 2002


Anno 2001

 




© 2000-2023 Ministero dell'Istruzione e del Merito - privacy