top
 
L'organizzazione degli Uffici
della Direzione Generale
La mappa degli uffici
L'Ufficio per il supporto dell'autonomia scolastica
Il Coordinamento Educazione Fisica
L'Ufficio Relazioni con il Pubblico
 

Amministrazione Trasparente

 
Le Scuole
della regione
 

 
Il calendario scolastico
del 2022-23
spacer
 
spacer

fascia
 
Sportello scuola non statale sportello scuola non statale spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

SCUOLA IN OSPEDALE ISTRUZIONE DOMICILIARE

spacer
 

spacer
 

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ
EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

spacer
 

fascia
spacer

fascia
 
Convegni e seminari convegni e seminari spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento
Alternanza Scuola Lavoro

spacer
 

spacer
 

La buona scuola nelle Marche

spacer
 


fascia
 
Siti di interesse siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

 
 Novità

Al via l'edizione 2008/2009 di "Matematica senza Frontiere"

Ai nastri di partenza la nuova edizione della competizione "Matematica senza frontiere". La partecipazione, limitata alle classi quinte della scuola primaria, prime delle scuola secondaria di primo grado, seconde e terze della scuola secondaria di secondo grado, ha carattere collettivo (gli allievi della stessa classe lavorano tutti insieme) per favorire l'abitudine al lavoro di gruppo. "Mathématiques Sans Frontières", nata per la scuola superiore nel 1990 nell'Alsazia del Nord su iniziativa dell'Inspection Pédagogique Régionale de Mathématiques, dell' Institut de Recherche sur l'Enseignement des Mathématiques (IREM) e dell'Académie de Strasbourg, dal 1991 si è diffusa nell'Alta Alsazia, nella Germania e, quindi, nel 1992 nella Svizzera e in Italia e si è trasformata in una gara tra le classi quinte della scuola primaria, le prime della secondaria di primo grado e le seconde e terze della scuola superiore.
In Italia l'iniziativa è promossa dalla Direzione Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e dalla Direzione Generale degli ordinamenti del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Attualmente la competizione vede coinvolti 23 paesi prevalentemente europei ma anche mediorientali (Libano), africani (Nigeria, Tunisia) e americani (Messico, Texas) con una partecipazione che è passata, complessivamente, da poco più di duemila a oltre 120 mila studenti appartenenti a quasi cinquemila classi. Gli studenti delle classi seconde della scuola secondaria di secondo grado devono risolvere dieci quesiti, tredici quelli delle classi terze; per la classe quinta primaria sono previsti otto quesiti e per la classe prima secondaria nove quesiti. Al primo quesito gli studenti dovranno rispondere in una lingua straniera, scelta tra quelle proposte.
Per quanto riguarda le Marche lo scorso anno ha fatto registrare la vittoria del primo premio da parte della classe 1aD della Scuola Media "Caio Giulio Cesare" di Osimo.
Tutte le informazioni utili possono essere trovate sul sito dedicato all'iniziativa. Nelle Marche è possibile inoltre contattare la referente regionale per la competizione, Sabina Ascenzi, docente del Liceo Scientifico "Galilei" di Macerata (e-mail sabina.ascenzi@istruzione.it), cui sarebbe utile che le scuole interessate segnalassero il nominativo di un insegnante di matematica referente per un eventuale supporto e un migliore coordinamento della partecipazione.

 
 
Archivio novità


Anno 2018


Anno 2017

Anno 2016


Anno 2015

Anno 2014


Anno 2013


Anno 2012


Anno 2011


Anno 2010


Anno 2009


Anno 2008

Dicembre
Novembre
Ottobre
Settembre
Agosto
Luglio
Giugno
Maggio
Aprile
Marzo
Febbraio
Gennaio



Anno 2007


Anno 2006


Anno 2005


Anno 2004


Anno 2003


Anno 2002


Anno 2001

 




Istruzione.it
© 2000-2010 Ministero della Pubblica Istruzione - privacy