top
 
L'organizzazione degli Uffici
della Direzione Generale
La mappa degli uffici
L'Ufficio per il supporto dell'autonomia scolastica
Il Coordinamento Educazione Fisica
L'Ufficio Relazioni con il Pubblico
 

Amministrazione Trasparente

 
Le Scuole
della regione
 

 
Il calendario scolastico
per il triennio
2019-2022
spacer
 
spacer

fascia
 
Sportello scuola non statale sportello scuola non statale spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

SCUOLA IN OSPEDALE ISTRUZIONE DOMICILIARE

spacer
 

spacer
 

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ
EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ

spacer
 

fascia
 
Siti di interesse siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 siti di interesse spacer
spacer
 
spacer

fascia
 
Convegni e seminari convegni e seminari spacer
spacer
 
spacer

spacer
 

Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento
Alternanza Scuola Lavoro

spacer
 

spacer
 

La buona scuola nelle Marche

spacer
 
 
 Novità

Da questanno linsufficienza in condotta coster la promozione: emanato il decreto del ministro Gelmini sulla valutazione del comportamento a scuola

stato diffuso il decreto ministeriale con cui, a partire dallanno scolastico in corso, sono ridefiniti i criteri di valutazione del comportamento degli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Ora con uninsufficienza in condotta si potr essere bocciati o non essere ammessi allesame conclusivo del ciclo di studi.
La valutazione del comportamento non potr mai, comunque, essere utilizzata come strumento per condizionare o reprimere la libera espressione di opinioni, correttamente manifestata e non lesiva dellaltrui personalit, da parte degli studenti e il voto finale di comportamento, si legge ancora nel testo, non pu riferirsi ad un singolo episodio, ma deve scaturire da un giudizio complessivo di maturazione e di crescita civile e culturale dello studente in ordine allintero anno scolastico.
Le nuove disposizioni hanno il principale obiettivo di contribuire a contrastare i comportamenti violenti e il fenomeno del bullismo. Resta peraltro fondamentale, per recuperare valori essenziali come seriet e rigore, la collaborazione tra scuola e famiglie. Anche per questo motivo, scuola, famiglie e studenti sono chiamati a sottoscrivere, allinizio dellanno scolastico, un patto educativo di corresponsabilit sui corretti comportamenti da tenere a scuola.
infine previsto che le istituzioni scolastiche, nellambito della loro autonomia, possano, in sede di redazione del Piano dellOfferta Formativa, prevedere ulteriori criteri e iniziative per la prevenzione dei comportamenti sanzionabili.

 
 
Archivio novità


Anno 2018


Anno 2017

Anno 2016


Anno 2015

Anno 2014


Anno 2013


Anno 2012


Anno 2011


Anno 2010


Anno 2009

Dicembre
Novembre
Ottobre
Settembre
Agosto
Luglio
Giugno
Maggio
Aprile
Marzo
Febbraio
Gennaio



Anno 2008


Anno 2007


Anno 2006


Anno 2005


Anno 2004


Anno 2003


Anno 2002


Anno 2001

 




Istruzione.it
© 2000-2010 Ministero della Pubblica Istruzione - privacy